Con.Te.A.

Organizzazione no-profit

Anno di fondazione: 2016
Sede: Roma
Indirizzo: lungotevere Testaccio, 19
Telefono: 349 577 7991
sito web: https://contea.org
email: info@contea.org
Facebook: https://www.facebook.com/ConsorzioTeatroAmatoriale/


Le compagnie amatoriali aderenti

Agitati Prima dell’Uso – Roma
Compagnia delle Cose Ritrovate – Roma
Compagnia Stanza 236 – Roma
Dateci un Nome – Roma
Divieto d’Affissione – Roma
F.C. ESSERCI – Roma
Il Camaleonte – Roma
IlTeatrodiTalia – Bracciano (Roma)
La Ribalta & Lo Studio – Roma
Nuovo Teatro Amatriciano – Amatrice (RI)
Punto & Virgola – Roma
Scacciapensieri – Roma
Serpiria – Roma
Suaviter – Bracciano (Roma)
Vicolo Primo – Poggio Moiano (RI)
Vita, Morte e Spettacoli – Roma


Il Manifesto di Con.Te.A.

Il Consorzio del Teatro Amatoriale, CON.TE.A., nasce dalla volontà di un gruppo di uomini e donne che, nel corso della loro vita, hanno dedicato l’impegno di una parte del loro tempo alla passione per il teatro ed i suo molteplici aspetti.

Perché CON.TE.A.?
Il consorzio, costituito inizialmente da un gruppo di otto Compagnie Teatrali Amatoriali, si prefigge l’intento e la volontà della divulgazione e sviluppo della passione per le arti teatrali ed artistiche in genere e la individuazione di quelle facilitazione nei percorsi economici, organizzativi, di gestione degli spazi sia di rappresentazione che per le prove, di divulgazione ed individuazione di nuovi ambiti di fruizione, di interazione con le amministrazioni locali.
A chi si rivolge CON.TE.A.?
Le molteplici realtà artistiche del territorio troppo spesso costituiscono una interessantissima prospettiva culturale che purtroppo, tra le infinite pastoie burocratiche e difficoltà di ogni genere, con la sola forza della singola compagnia, possono essere destinate a soccombere o, nel migliore dei casi, a limitare fortemente le proprie capacità espressive e produttive. E’ per questo motivo che CON.TE.A. ha sposato il validissimo concetto de “L’unione fa la forza” che, nel nostro caso, si trasforma in “L’unione fa il teatro” consentendo a CON.TE.A. di rendersi parte attiva e interlocutore valido tra le realtà teatrali amatoriali e gli enti pubblici e privati. L’invito alla aggregazione è pertanto rivolto a tutti coloro che sono interessati, sia in forma associativa che singolarmente, alla sviluppo e individuazione di agevolazioni per la realizzazione delle molteplici attività culturali teatrali.
CON.TE.A.: Quali obiettivi?
La nostra passione, visionaria, fascinosa, espressiva e multiculturale, si vuole sposare con la ricerca di una molteplicità di contesti che permettano lo sviluppo progressivo nel tempo di tutte quelle potenzialità espressive che le compagnie teatrali amatoriali mettono in campo con infiniti sforzi. Vogliamo infatti costruire un gruppo forte e coeso che possa avere l’energia e la consistenza tale da poter:
• Realizzare una “Casa del Teatro Amatoriale” quale luogo di incontro e confronto tra le diverse realtà esistenti e di nuova creazione.
• Colloquiare e concordare modalità e accordi con le realtà che ci affiancano costantemente nella esecuzione delle nostre produzioni quali S.I.A.E. ed Enti Pubblici;
• Forum delle compagnie con il quale poter parlare delle problematiche che giornalmente vive il mondo dell’amatoriale e magari provare a risolverle attraverso le esperienze di ciascuno di noi.
• Opportunità di utilizzo di spazi teatrali e luoghi per le prove a costi concordati e calmierati;
• Pagina dedicata alle singola compagnia con foto, piccoli video, storia e spettacoli. Con molte possibilità come quelle ad esempio di poter pubblicizzare il proprio spettacolo attraverso questa pagina, l’home page del sito e la nostra pagina facebook legata al sito. Un pò di visibilità in più per i nostri spettacoli non fa mai male!
• Realizzare nel tempo un database degli attori amatoriali che avranno il piacere di farne parte.
• Realizzare un database di autori, tecnici audio e luci, scenografi, costumisti ecc. che intendono mettere a disposizione la loro attività a costi molto contenuti.
• Realizzazione di un cartellone fatto solo da compagnie amatoriali cercando sinergie ed accordi specifici con teatri esistenti sul territorio. Se si hanno più compagnie interessate all’affitto di un teatro si possono “strappare” dei costi sicuramente inferiori rispetto alle singole richieste di affitto. Inoltre questo potrebbe determinare una condivisione di pubblico tra le compagnie.
Il pubblico! E questo come tutti sapete è uno degli argomenti più dolenti della nostra attività, ma forse qualcosa in più potremmo tentare di farla se ci lavoriamo insieme.
• Organizzazione di rassegne ed eventi teatrali ad hoc solo ed esclusivamente per fini legati alla solidarietà, che non prevedono premi od altri riconoscimenti per le compagnie partecipanti, ma solo la volontà di mettere a disposizione i nostri spettacoli anche per il sociale.
• Agevolazioni e convenzioni per l’utilizzo di spazi di proprietà comunali provinciali o regionali.
• Divulgazione delle opportunità agevolative e di finanziamento offerte dalla P.A.
• Costituire un percorso formativo e professionale per le diverse figure connesse all’ambito specifico.
• Convenzioni con enti ed aziende che trattano materie e/o servizi inerenti la messa in scena di uno spettacolo, per poter quindi ottenere degli sconti sul materiale da acquistare, audio, tessuti, ferramenta, trasporti scene, ecc..
Inoltre stiamo cercando di consolidare contatti con CRAL aziendali per poter pubblicizzare i nostri spettacoli e trovare del nuovo pubblico. Questa è sicuramente una cosa piuttosto complessa ma proviamoci!
Per concludere, riproponendo il citato motto de “L’unione fa il teatro” , ci auguriamo che la realtà di quanto sopra esposto possa calarsi ed interagire con la fantasia di quanto, ogni giorno, mettiamo in scena con gran sacrificio e con la piccolissima ma sublime soddisfazione di un applauso


Le Iniziative
Rassegna “Corto Circuito Teratrale” 2017

La prima iniziativa di Con.Te.A. è stata la rassegna di corti teatrali “Corto Circuito Teatrale“, svoltasi al Teatro Petolini di Roma dal 23 al 28 maggio 2017, nel corso della quale si sono alternati gli attori di alcune compagnie aderenti al Consorzio con il supporto di amici attori, cabarettisti e cantanti.
La rassegna, dal sottotitolo “Il Teatro in aiuto del Teatro” è nata con lo scopo di raccogliere fondi da destinare alla compagnia teatrale amatoriale Nuovo Teatro Amatriciano che, nel sisma dell’agosto 2016 ha perso praticamente tutto, tranne la voglia di andare avanti. Una delle prime iniziative intraprese da CON.TE.A. è quella di realizzare questa manifestazione a sostegno e per solidarietà nei confronti di chi, a causa di vicende sfavorevoli, corre il rischio di non poter continuare a coltivare la passione per il teatro, denominatore comune e potente “collante” che ha permesso la costituzione di CON.TE.A.

 

I rappresentanti delle compagnie che si sono alternate sul palcoscenico

Il comunicato stampa di presentazione della manifestazione.

L’intervista a Paolo Mellucci, presidente di Con.Te.A., al termine della Rassegna.

L’intervista a Salvatore Marino, ospite della serata finale.


Menu Regione Lazio
Menu Compagnie
Home