L’Arcobaleno

Compagnia Teatrale

Anno Fondazione: 2013
Sede: Cariati (Cosenza)
Cap: 87062
Indirizzo: Via XX Settembre, 54
Sala Prove: Largo Fiorentini Cariati Centro Storico
email: larcobaleno.nc@libero.it
Facebook: https://www.facebook.com/LArcobalenoCariati/
Generi Rappresentati: Commedia, Teatro/Scuola
Lingua: Italiano


L’intervista al presidente

Francesco Filareti è nato a Cariati, dove risiede, il 5/5/75.
Operatore turistico, proprietario di un stabilimento balneare sulla costa Jonica nella sua Cariati, sposato con due figli, attori anche loro, ha intrapreso l’attività artistica nel 2009 al rientro da un lungo periodo fuori per lavoro. Oggi presidente della nuova Associazione nata nel 2013.

Presidente, ci dica:

Qual è lo spirito che anima la Compagnia e per quali scopi è nata?
L’Associazione nasce per la grande passione per il teatro di un gruppo di amici che ha voluto nello stesso tempo intitolarla alla cara Maestra (di Teatro e Musica) “Nella” venuta a mancare prematuramente. Sono svariati gli obiettivi della nostra associazione, del nostro gruppo. Non solo portare avanti un sogno ma cercare di portare più persone a vivere la magia del teatro. Magia diretta e indiretta che cerca di spezzare la monotonia del quotidiano. Scopo Sociale ma anche Istruttivo per i più piccoli che con entusiasmo riescono a far vivere questa passione.

Quali sono le maggiori difficoltà che dovete affrontare?
Parlando di Difficoltà, ovviamente ci viene subito e spontaneo dire: quello economico. Purtroppo la nostra realtà non ci permette di poter vivere economicamente questa attività. Le istituzioni purtroppo non riescono a venirci incontro e quindi siamo costretti ad autotassarci ed a chiedere aiuto ai commercianti che con i loro contributi riescono a sopperire in parte alle innumerevoli spese per organizzare rassegne e spettacoli vari.

In che modo, in base alla sua esperienza, queste difficoltà possono essere superate?
Queste difficoltà possono essere sicuramente superate attraverso aiuti maggiori da parte degli “addetti ai lavori” e comunque qualsiasi attività ha bisogno di fermezza nel fare senza fermarsi alle prime difficoltà attraverso la voglia di andare sempre avanti.

Cosa sogna, un presidente, per la sua Associazione?
Per la mia associazione vorrei che continuasse a vivere il teatro in modo semplice senza manie di protagonismo o invidia che purtroppo spesso ne è vittima. L’umiltà alla base di tutto. Andare avanti insieme attraverso lavoro di squadra portando sempre in alto il buon nome della nostra associazione dei componenti e del loro piccolo borgo.


Menu Regione
Menu Provincia
Menu Compagnie
Home