Pago del Vallo di Lauro (AV), 26 settembre 2020: la compagnia teatrale Mela in scena

Sabato 26 settembre alle 20.30, sul palco allestito in via Piave a Pago del Vallo di Lauro (Avellino), l’Associazione Mela va in scena con un classicissimo del teatro di Eduardo: Non ti pago, per la regia di Riccardo D’Avanzo.

Siamo in piena farsa, brillante e godibile, appartenente alla prima fase della migliore produzione di Eduardo; ritratto di una Napoli in grado di reagire all’angoscia e alla miseria del vivere anche – e non solo – attraverso “esorcismi” e superstizioni. La figura del padre, evocata attraverso un vecchio quadro di famiglia, porta al centro della vicenda proprio questo rapporto tra ragione e fede nella bontà dei morti, intenti – appunto nella credenza popolare – a seguire le sorti dei cari ed altrettanto ad influenzare la vita di chi mostra irriverenza nei confronti delle loro volontà. Nella sua incrollabile fiducia in un aldilà benevolo e giusto, Quagliulo chiederà proprio aiuto alla buonanima, ottenendo piccole disgrazie ai danni del giovane malcapitato, colpevole di essere il beneficiario di una fortuna che Quagliulo stesso reputa suo diritto.
Il lotto, in questo senso, reticolo di una grande sapienza cabalistica, è forse ancora più napoletano del presepe; è il sogno a buon mercato, il grande avvenimento del sabato pomeriggio. Qualcuno ogni tanto esulta. Per altri non è una tragedia. Si può ritentare l’indomani e continuare a sognare, alimentando così la paziente rassegnazione e l’ozio colpevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *