Fossano (CN), 5 novembre 2019: il CLAET al Cineteatro I Portici

Martedì 5 novembre alle 21.00, al cineteatro I Portici di Fossano (Cuneo), il Gruppo Teatrale CLAET presenta I giusti nel tempo del male, di Svetlana Broz, regia di Diego Carloni.

Svetlana Broz, nipote di Josip Broz Tito, è un medico che attualmente vive a Sarajevo, città simbolo degli orrori della pulizia etnica durante la quale circa 150.000 musulmani bosniaci sono stati espulsi dalla città.
Dopo lo scoppio della guerra in Jugoslavia ha deciso di rendersi utile lavorando come cardiochirurgo di guerra. In tale veste ha raccolto centinaia di testimonianze di persone che hanno ricevuto o dato aiuto a persone di altre etnie.
Da questa eperienza è nato il libro da cui è tratto lo spettacolo: I giusti nel tempo del male, nel quale la dottoressa Broz mostra “le sue ottime conoscenze del funzionamento del cuore, non soltanto dal punto di vista fisico, ma soprattutto dal punto di vista umano.” Il lavoro della Broz infatti testimonia come anche in situazioni estreme, nel caso specifico quelle che hanno segnato in modo drammatico la Bosnia Erzegovina nel corso degli anni ’90, alcune persone siano riuscite a operare in modo straordinario, mettendo a rischio la propria vita pur di salvarne altre, anche se appartenenti a diversi gruppi etnici, poiché “prima di tutto noi siamo persone, solo in un secondo momento Croati, Musulmani, Serbi”. In quest’opera la Broz riesce infatti a dar voce a tante persone, uomini anonimi che, anche nell’orrore, hanno combattuto fino all’ultimo dimostrando il vero significato della parola “essere umano”: il volume della Broz colpisce dunque non soltanto in quanto opera di ricostruzione della memoria, ma soprattutto in quanto forte messaggio di speranza nelle infinite possibilità della ragione umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *