Marmore (TR), 1 agosto 2019: la compagnia Il Teatraccio alla rassegna “Il Teatro nelle nostre Tradizioni”

Giovedì 1 agosto alle 21.00, sul palcoscenico allestito presso il Belvedere Superiore alla Cascata delle Marmore (Terni), serata di apertura della VII edizione della Rassegna di Teatro Dialettale Archeologia Industriale e Vernacolo, il Teatro nelle Nostre Tradizioni.
In scena la compagnia Il Teatraccio DLF, con il suo cavallo di battaglia Ditegli sempre di sì, capolavoro di Eduardo de Filippo, regia di Claudio Matta.

La storia rientra nel gioco degli equivoci che si sovrappone a quel grande e rocambolesco equivoco che è la vita. Michele esce dal manicomio e la sorella Teresa è ben decisa a tener nascosto lo stato del fratello, cercando, intanto, un buon matrimonio con la figlia di un amico. Durante la permanenza nel luogo di cura mentale, viene insegnato a Michele a ragionare e l’intera storia si gioca sulla ferrea volontà del povero Michele di interpretare letteralmente quanto sente dire, non tenendo conto di bugie, sottintesi e giochi di parole. Ed è proprio qui che casca l’asino. Michele, di cui nessuno sospetta i disturbi, poiché amici e conoscenti tutti lo credono rientrato da un viaggio d’affari, non è in grado di comprendere metafore o esempi, e prende tutto alla lettera. Si agita quando vede che le persone intorno a lui non seguono binari “logici” e va letteralmente in tilt quando sente recitare una poesia. Agli occhi dello spettatore Michele è palesemente disturbato, ma il bello è che nessuno dei personaggi con cui interagisce se ne accorge.
Michele è convinto di essere dalla parte della ragione e che siano gli altri a dire cose contraddittorie o imprecise, e a fare cose strane, ma l’anno trascorso in manicomio lo ha irrimediabilmente segnato e, suo malgrado, diventa artefice di una serie di equivoci e di colpi di scena il cui risultato è una commedia esilarante che offre grandi spunti di riflessione sul sottile significato della follia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *