Sesto Fiorentino (FI), 18 giugno 2019: la compagnia Metropolis in piazza

Martedì 18 giugno alle 21.30, in piazza Vittorio Veneto a Sesto Fiorentino (Firenze), l’Associazione per il Teatro Metropolis presenta A ruota della passione – la storia di Alfredo Martini, di e con Tommaso Parenti.

Uno spettacolo di narrazione che da tre anni viene rappresentato in tutta Toscana.
La storia di Alfredo Martini, dall’infanzia a Calenzano fino ai gloriosi Mondiali vinti con la nazionale italiana di ciclismo. La storia di un uomo, di una fabbrica, la Ginori, e della sua città, Sesto Fiorentino. La storia dei grandi campioni del ciclismo epico, Binda, Guerra, Girardengo. I miti di Coppi, Bartali e Magni. La guerra, le imprese dei grandi campioni di oggi. La storia di un secolo di vita nel ciclismo e per il ciclismo.

“La gente gremisce la salita delle Croci di Calenzano, che è dura per la ripidità ma anche per il fondo stradale che è quel che è, pieno di buche, di sassi, di polvere. E’ uno stadio all’aperto e quando passa Binda è un tripudio. Perché è una gran campione, perché quando va in salita puoi mettergli un bicchiere d’acqua sulla schiena e non ne versa un goccio da come va su con facilità. E questa maglia colpisce la fantasia della gente, quest’uomo che va in Germania e vince il titolo mondiale. Quando passa accanto ad Alfredo, il bambino rimane senza fiato. Oooooooh!!”

Un monologo strepitoso quello di Tommaso Parenti che racconta in un’oretta ALFREDO MARTINI quasi fosse un romanzo d’ avventura di Dumas, di Melville o Jack London. Se sfogli le pagine, dentro ci sono le storie di UOMINI, figure che prendono il posto degli atleti, dei fuoriclasse e dei campioni.
Roberto Checchi

Tommaso Parenti incanta la platea narrando la storia di Alfredo Martini. Teatro di narrazione? No, emozioni allo stato puro!
Ufficio stampa La soffitta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *