Casagiove (CE), 15 giugno 2019: la compagnia Ridiamo Insieme apre la Rassegna Teatrale Estiva

Sabato 15 giugno alle 21.00, presso il Quartiere Militare Borbonico di Casagiove (Caserta), serata di apertura della Rassegna Teatrale Estiva con la compagnia Ridiamo Insieme che presenta A volte ritornano, di Eduardo Barra, regia di Salvatore Vitale.

La tranquilla vita in casa dei coniugi Russo viene sconvolta dalla perdita di zia Concetta, loro convivente. La padrona di casa, Agata Esposito, risentirà fin da subito della mancanza della amata anziana parente, che più che una zia era per lei come una madre.
Ciro, marito di Agata, non vedeva l’ora che la vecchia passasse a miglior vita per poter finalmente godere di una vita di coppia più riservata; ma l’inizio della nuova vita viene subito sconvolto dall’arrivo di un notaio, il quale comunica ai coniugi l’esistenza di un’eredità, la cui notizia,  come spesso accade,  scatena subito una battaglia contro acerrimi parenti finora sconosciuti.
Sarà infatti la sorella gemella della defunta, zia Carmela, a rendere difficile la riscossione della eredità, arrivando addirittura a sconvolgere il testamento con delle clausole difficilmente assolvibili dagli eredi, con l’unico scopo di  intascare lei quanto lasciato dalla defunta.
Apprese dal notaio le tremende clausole a cui dovranno attenersi, e ritenendole inassolvibili, gli eredi proveranno con ogni mezzo a venirne a capo, incaricando addirittura dei medium per contattare la zia defunta affinchè modificasse il testamento.
Nella vicenda una coppia di amici dei protagonisti, Carlo e Giulia, si troveranno coinvolti nel disbrigo dell’intrigato intreccio di bugie e false testimonianze ma  risulteranno di grande aiuto dimostrando una solida amicizia come pure, per diverse situazioni saranno determinanti gli interventi di due vicini di casa.
Una trama ricca di tematiche sempre attuali, la difficoltà di una coppia ad avere figli, la rarità della vera amicizia fra le persone, la cattiveria che emerge nell’uomo per interessi legati al denaro, la diversità, e non ultima la condizione di vita degli anziani che, nonostante le difficoltà legate all’età, non si arrendono mai e fanno di tutto pur di sentirsi sempre utili agli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *