Roma, 13 dicembre 2018: la compagnia Punto e Virgola al Teatro San Luca.

Giovedì 13 dicembre, al teatro San Luca di Roma, primo di cinque appuntamenti con la compagnia Punto e Virgola; in scena uno dei capolavori del teatro napoletano e mondiale  che l’immenso Totò ha portato al successo sul grande schermo: Il medico dei pazzi di Eduardo Scarpetta, regia di Paolo Mellucci.

Ciccillo, giovane nullafacente, da anni vive a Napoli alle spalle dello zio Felice il quale crede di pagare al ragazzo gli studi di medicina. Quando Felice giunge da Roccasecca, luogo in cui vive e di cui è sindaco, a Napoli insieme alla moglie e alla figlia, Ciccillo mette in scena insieme all’amico Michele un nuovo raggiro ai danni dello zio. Egli infatti millanta da tempo di essere diventato psichiatra e di dirigere una clinica per alienati mentali. Dice di aver bisogno di 50 mila lire per comprare una macchina per l’elettroshock capace di sanare Michele, da lui spacciato come uno dei pazienti. Naturalmente i soldi gli servono per onorare un debito di gioco, mentre la clinica è in realtà la Pensione Stella, pensione dove Ciccillo e Michele vivono a sbafo, ed i presunti pazzi non sono altro che gli eccentrici clienti della pensione, del tutto sani ma presentati come pazzi da Ciccillo quando lo zio Felice pretende di visitare la clinica. Sfortunatamente Ciccillo incontra il suo creditore che lo colpisce in testa mandandolo all’ospedale e lasciando così lo zio Felice da solo alla pensione. Da tutto questo prenderà corpo una commedia degli equivoci. Questi sono: la proprietaria della pensione che cerca a tutti i costi di trovare uno sposo per la propria figlia, un violinista fallito che sogna di andare via,  un attore teatrale che prova di continuo il ruolo di Otello.  Felice, convinto che siano pazzi pericolosi, li asseconda prendendosi impegni con alcuni di loro. A un certo punto, però, spaventato dai personaggi che ritiene più pericolosi, decide di lasciare la pensione durante la notte.Il giorno dopo Ciccillo si presenta dallo zio per scusarsi e prendere i soldi. Ma le cose si complicano nuovamente quando cominciano ad arrivare, nella casa dove Ciccillo ha parcheggiato lo zio e la sua famiglia, i vari clienti della pensione. Convinto che siano scappati, Felice li rinchiude nelle varie stanze con l’inganno. Finale con una sorpresa molto divertente.

ORARI DEGLI SPETTACOLI:
giovedì 13 e venerdì 14 dicembre ore 21.00;
sabato 15 dicembre ore 18.00 e ore 21.00;
domenica 16 dicembre ore 18.00.

CAST ARTISTICO
Gaetano Esposito
Cristina Pernazza
Giulio Cesari
Fabrizio Mascolo
Elio Cocco
Roberto Benisio
Dalila Aprile
Lina Califano
Mariella Mariani
Deborah Biagi

CAST TECNICO

Regia: Paolo Mellucci
Aiuto Regia: Dalila Aprile e Gaetano Eposito
Direzione di scena e trucco: Barbara Ninetti
Scenografie: Elio Cocco e Roberto Benisio
Costumi: Licia Capriccioli
Grafica: Cristina Pernazza
Fonica e luci: Sergio Spurio e Emanuele Arena
Coordinamento: Gaetano Esposito
Amministrazione: Carmela Granata e Floriano Iuliani

E’ una produzione Punto & Virgola

Per prenotazioni on line:
teatropuntoevirgola@gmail.com

Whatsapp: 3515554875

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *