Mettimmece d’accordo e ce vatimme alla Rassegna “Teatro d’Autunno 2018”

di Rosita Sabetta

“L’amore non è bello se non è litigarello”, vecchie note di una canzone che va a nozze con la commedia Mettimmece d’accordo e ce vattimme, due atti di Gaetano Di Maio molto rappresentati, portata in scena il 7 ottobre al Dopolavoro Ferroviario di Salerno dalla compagnia Tempo e Memoria di Polla, per la regia di Franca Ciccarelli. E’ il secondo spettacolo in gara, un affresco domestico condito da furiosi litigi e intrighi a catena. Geppino Iaccarino (Gerardo Esposito) e Margherita (Franca Ciccarelli) sono pronti a separarsi per una sospetta infedeltà di lei, minacciando così il fidanzamento di Marisa, loro figlia, con Nicolino, rampollo di una famiglia benestante ma molto tradizionalista. Intanto, tra piatti che volano e lettere anonime, i due avvocati incaricati delle pratiche di divorzio, Sarappa per lui (Michele Gallo) e Stenda per lei, suggeriscono tragicomiche strategie di difesa. Mentre una girandola di caratteristici personaggi crea un andirivieni di situazioni rocambolesche, ai limiti della farsa. Nonno Alfonso e zia Cristina (Franca Contini), padre e sorella zitella di lui, Persichetti (Giuseppe Castelli) il collega di Geppino che la donna cercherà di irretire, Donna Grazia con il prete Don Lucio che arrivano a casa Iaccarino per ufficializzare il fidanzamento di Marisa, l’esuberante ed inopportuna Memette (Enza Priore) equivoca e provocante, l’ardimentoso Osvaldo, attirato dall’annuncio matrimoniale della zitella, sono i bizzarri personaggi della commedia, scanditi con ritmo e gestualità adeguata dagli interpreti. Il copione è stato rispettato fedelmente, gli attori lasciati liberi di interpretare i personaggi nel proprio dialetto, hanno strappato sorrisi ed applausi al pubblico. Tutto fino a scoprire che è stata una grande svista, con la famiglia che si riappacifica, in un lieto fine che si sa…. fa sempre piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *