Zafferana Etnea (CT), 22 agosto 2018: la compagnia Le Tre Fontane di Presa all’Anfiteatro “Falcone e Borsellino”

Mercoledì 22 agosto alle 21.00, sul palcoscenico dell’Anfiteatro Falcone e Borsellino di Zafferana Etnea (CT), va in scena la Compagnia Le Tre Fontane di Presa con il dramma in due atti La Lupa, tratto dall’omonima novella di Giovanni Verga, per la regia di Caterina Scuderi.

Il pathos riempe ogni piega di questa novella ed il dramma è tanto più intenso
quanto più il verismo della vicenda narra di un mondo contadino, che nulla ha di
romantico e semplice, nella sua lontananza dai grandi eventi del mondo.
Questa distanza, incolmabile da qualunque intelligenza e da ogni tentativo di istruzione, rinchiude, senza speranza di redenzione, una realtà siciliana, a volte
purtroppo ancora attuale, che vive una situazione di violenta passione per la vita,
senza però mai alzare la testa verso ambizioni di promozione e riscatto sociale.
Il tessuto popolar siciliano conduce una quotidianità quasi ferale, ben lontana
cronologicamente e idealmente dai lumi di memoria normanna, di cui conserva
solo il senso religioso di un cristianesimo a volte limpido a volte inquinato dalla
superstiziosità.
Così nello scenario desolato della popolazione contadina della Sicilia
ottocentesca giganteggia oscuramente la Lupa, simbolo di quella indole famelica
che spinge l’individuo a soddisfare a qualunque costo, i propri istintuali appetiti,
operando così la sostituzione dei bisogni inappagati di amore e comprensione,
presenti in qualunque persone, anche quando questa vive in una società arretrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *