Lipari (ME), 3 agosto 2018: seconda serata della rassegna “Le Maschere di Dioniso”

Venerdì 3 agosto alle 21.30, al Castello di Lipari (Messina), seconda serata della rassegna “Le Maschere di Dioniso“, organizzata, come da 17 anni a questa parte, dalla compagnia Piccolo Borgo Antico che presenta Le voci di dentro, di Eduardo De Filippo, regia di Tindara Falanga.

Le voci di dentro è una commedia in tre atti di Eduardo De Filippo composta nel 1948[1] e inserita dall’autore nella raccolta “Cantata dei giorni dispari”.
In quest’opera ritorna il tema dell’ambiguità di rapporto fra realtà e sogno. Il filo conduttore di questa commedia, forse la più amara scritta da Eduardo, è l’incomunicabilità simboleggiata dallo zi’ Nicola, l’enigmatico personaggio (Šparavierzi),[3] che per disillusione delle cose umane ha rinunciato a parlare preferendo esprimersi con una sorta di “Codice Morse” dove i punti e le linee sono lo scoppio di petardi.[4] Questo personaggio è la metafora di chi, dolorosamente, vuole mantenersi estraneo e al di fuori dalle meschine vicende del mondo; abita in sorta di palafitta, eretta al centro della scena, lontano dalle vicende che si svolgono sul palcoscenico, e lì morirà nel mezzo della commedia, tornando a parlare poco prima di morire, solo per esclamare: «Per favore, un poco di pace!».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *