Fucecchio (FI), 24 luglio 2018: La compagnia Sganzisgatto porta il varietà in piazza

Martedì 24 luglio alle 21.00, in piazza Poggio Salamartano a Fucecchio (Firenze), la compagnia Sganzisgatto propone Tabarin Caffè Concerto, commedia musicale con musiche dal vivo, omaggio al varietà italiano dai primi del 1900 agli anni ’60.

Tabarin – C’era una volta il varietà vuole essere un contenitore di intrattenimento a metà strada tra il concerto e lo spettacolo teatrale, riportando quel sapore nostalgico del varietà che oggi è sempre più raro trovare. Uno spettacolo che ricorda i primi caffè chantant napoletani e romani che seppero introdurre un genere nuovo importandolo dalla Francia all’inizio del ventesimo secolo. La Compagnia Sganzisgatto vuole riproporre quelle atmosfere di tempi passati, ma che continuano a parlare anche al presente, che sapevano e sanno tuttora coinvolgere e ammaliare, rappresentando un mondo spensierato, ma in cui il saper ridere e far ridere erano una cosa serissima. Tabarin – C’era una volta il varietà è un omaggio alla tradizione del varietà teatrale, ma anche alla sua successiva evoluzione, omaggia infatti le grandi figure della televisione e del cinema come Raffaella Carrà, Mina, Paolo Poli, Totò, Monica Vitti, Anna Magnani… Accompagnato da splendide canzoni di fine ottocento-inizio novecento francesi e italiane che rappresentano un patrimonio per il nostro Paese, fino ad arrivare alle canzoni degli anni ’60 dei primi varietà televisivi, lo spettatore avrà la possibilità di immergersi in un mondo musicale ricco e variegato. Tabarin – C’era una volta il varietà però non è solo un concerto, è uno spettacolo nello spettacolo, attraverso il quale il pubblico rivedrà i personaggi che popolavano quel mondo, le loro storie, la loro arte, ma soprattutto la loro speranza e leggerezza nell’affrontare la vita, un contesto in cui, pur trovandosi in un momento di miseria, di difficoltà e di squilibri sociali durissimi da sopportare, la cosa più importante e che dava gusto alla vita era la voglia di ridere e amare. La Compagnia teatrale Sganzisgatto porta in scena dunque un caffè concerto interamente cantato e suonato dal vivo in cui, accecati dalla bellezza e dalla bravura di soubrette e ballerine, da numeri divertenti e ammiccanti, da momenti di vera poesia, il divertimento è assicurato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *