Bracciano (RM), 10 marzo 2018: Trilussa alla Sala Conferenze dell’Archivio Storico

Sabato 10 marzo alle 17:00, presso la Sala Conferenze dell’Archivio di Stato di Bracciano (Roma), la compagnia Suaviter presenta, con il patrocinio del Comune, La poesia come pura espressione dell’anima. Una “passeggiata” interessante, piacevole e divertente nella poetica di Trilussa e del Futurismo condotta con passione e simpatia dalla professoressa Monica Mani.
Trilussa inizia con il concentrare la sua attenzione sulla cronaca spicciola della Roma borghese e piccolo-borghese, non solo per cogliere il contrasto fra le apparenze e la verità della vita e della società, ma per esemplarlo o tipizzarlo in situazioni, figure e macchiette, con spirito caustico e insieme divertito, scettico e pur venato a momenti d’una malinconia crepuscolare. Questa tendenza a tipizzare lo portò ben presto all’apologo e alla favola: la quale, fu ben presto caratterizzata da libere invenzioni a fondo realistico sotto la convenzionalità degli emblemi. La sua poesia si venne così affrancando metricamente dal sonetto (di eredità belliana) in forme sempre più variate, e insieme semplificandosi nel lessico, col ridursi del dialetto a inflessione o sottolineatura ironica, a contrappunto gergale della sua ispirazione moraleggiante.
L’evento è ad ingresso libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *